Dal 2002 assistiamo coppie che vogliono sposarsi facile e veloce in Ucraina senza sorprese .

Ti confermo che da pochi anni è possibile, il matrimonio in Ucraina è stato semplificato.

Molti europei hanno scoperto la semplicità del matrimonio all’estero celebrando il loro matrimonio in Ucraina.
La legislazione relativa ai matrimoni misti è particolarmente favorevole. A differenza delle legislazioni dell’Europa occidentale i patti prematrimoniali sono leciti .
Sposare una donna ucraina significa trovare valori reali dimenticati a casa: il senso della famiglia e delle responsabilità, il desiderio di avere figli e di educarli bene e di partecipare alla vita della casa di famiglia in senso lato.
Il nostro studio di consulenza a Kiev, dopo anni di esperienza nel settore dei matrimoni misti in Ucraina, può aiutarvi a risolvere rapidamente eventuali questioni burocratiche o procedurali finalizzate dal vostro matrimonio ucraino. Richieste di traduzioni, cerimonia e successive trascrizioni e legalizzazioni del tuo matrimonio in Ucraina e poi nel tuo paese. Compreso l’assistenza per chiedere un eventuale visto per tua moglie .
Da anni offriamo una consulenza seria a tutti i nostri clienti. Questo per evitarti, dopo un lungo viaggio faticoso in un paese sconosciuto e dopo aver ascoltato tutti i consigli stravaganti di parenti o amici o quelli trovati su Internet, di presentarti in Ucraina con i documenti sbaglaiti e di tornare a casa senza esserti sposato in tempo ma di aver regalato soldi a tutti e perso tutto il tempo in giri a vuoto.
Il matrimonio in Ucraina è riconosciuto dalle leggi dell’Unione Europea.
Ma date le molte differenze tra questi diversi paesi, ti consigliamo di consultarci preventivamente per il tuo matrimonio o per la preparazione di un contratto di matrimonio.
– La legislazione relativa ai matrimoni misti è particolarmente favorevole per te.
– Le richieste di traduzioni, la cerimonia e le successive trascrizioni e legalizzazioni del tuo matrimonio in Ucraina e poi nel tuo paese, ci occupiamo di tutto.
– Procedure aggiornate ad ottobre 2019

Dal 12 giugno 2017, i cittadini ucraini in possesso di un passaporto biometrico non sono più tenuti a richiedere un visto per l’Europa  per tutti i soggiorni turistici di meno di tre mesi.
Ma sono necessari altri documenti.